GIGI E ROS

DAL 27 M MARZO AL 12 APRILE

GIGI e ROS in ANDY e NORMAN

di Neil Simon

Regia di 

Alessandro Benvenuti

Assistente alla regia 

Chiara Grazzini

Andy e Norman è una storia di amicizia fra due uomini prima, e poi fra i due uomini di prima e una donna all'improvviso... Ma è anche una storia d'amore in tempi simultanei degli stessi due uomini verso la medesima improvvisa donna. Amore perché ci si può innamorare anche solo dell'amore in se e farsi da esso sbatacchiare emotivamente, o amore come sentimento di completo trasporto tenuto ben nascosto verso una lei o un lui precisi perché... capita che dal nulla, a volte, il caso faccia scaturire una scintilla di vita fra un lui e una lei o viceversa... o viceversa ancora e ancora e ancora viceversa. Se vi sembra che il concetto sia un po' troppo ripetitivo o abbia qualche stramba nota di surreale, si, è così; ma la sensazione è dovuta solo al fatto che i tre personaggi di cui vi parlo sono decisamente strambi e anche sanamente surreali. O se vi sembra che la storia sia solo e tutta qui... allora vi chiederei l'atto di fiducia di farvela raccontare perché c'è modo e modo di narrare una storia semplice, e quello che abbiamo scelto noi è decisamente stravagante e pieno di piccole inattese epifanie. Da sempre mi piace, nel dirigere colleghi attori, cogliere attraverso il loro talento le malattie curiose della natura umana. Il genere comico è un ottimo modo di raccontare le nostre imperfezioni avendo sempre, e ben presente come scopo finale quello di regalare non tanto una soluzione o un'assoluzione (ma poi da che?) al pubblico, ma piuttosto regalare uno specchio elegante e lindo dentro al quale, se non guarirci, almeno sorvegliare le nostre febbricitanti, piccole, indifese anime.