Luca Carboni

VENERDI' 26 OTTOBRE
CASA DELLA MUSICA 

LUCA CARBONI 


Nasce a Bologna il 12 ottobre 1962, quarto di cinque figli (3 maschi e 2 femmine): la mamma è casalinga e il papà lavora come disegnatore in un’azienda di carrozzine e giocattoli per bambini. All’età di 6 anni Luca inizia a studiare pianoforte e a 13 anni si dedica alla chitarra, uno strumento più utile per emulare i complessi che stanno influenzando la sua passione per la musica.

A 14 anni riunisce alcuni amici del quartiere e fonda i Teobaldi Rock, un gruppo d’impronta demenziale sulla scia del successo degli Skiantos: Carboni si cimenta con la scrittura di materiale inedito e compone la sua prima canzone intitolata “Il fermo”, un testo di protesta figlio del momento di grande fermento politico e artistico che anima Bologna alla fine degli Anni ’70.

La gavetta è la stessa di tutte le giovani band: tanto live negli spazi cittadini aperti a chi tenta di emergere, ma Carboni preferisce concentrarsi sulla rifinitura e sulle registrazioni delle sue composizioni per riuscire finalmente a produrre un disco dei Teobaldi Rock.

Dopo aver fatto circolare numerosi demo, nel 1980 la band incide un 45 giri con le canzoni “Odore d’inverno” e “L.N.”, che viene distribuito solo in ambito bolognese. È il primo disco dei Teobaldi Rock; e rimane l’unico: il gruppo si scioglie perché alcuni elementi preferiscono dedicarsi esclusivamente allo studio. Il percorso scolastico di Luca (medie, ragioneria, agraria), invece, è sempre subordinato alla passione per la musica, forse perché con la scuola ha un rapporto conflittuale per colpa di professori troppo rigidi, che non sanno assecondare la sua curiosità e la voglia d’imparare a volare anche fuori dalle rotte prestabilite dai libri di testo.
POSTO UNICO € 25.30