medee

14/15 GENNAIO
MEDEE VISIONS - MEDEA' S VISION

testi di Paulina Mikol Spiekoviez
e ispirazioni libere da George Bernand Shaw, Dario Fo, Franca Rame, Euripide Grillpartzer

danzatori e attori Alessandra Guazzini, Fanny Guidecoq, Francesco Calabrese, Felicie Baille, Alessia Siniscalchi in alternanza Katarina Lanier, Zelia Pélicani Catalano, Chiara Gistri e danzatrici diverse
voce Vincent Callot Siniscalchi
art work / opere Valerio Berruti
musica live e originale di Phil St. George con composizioni di Cristina Barzi
live photography e foyer Giovanni Ambrosio/Black Spring Graphics Studio
foto di Luca Florino
oggetti e materiali di scena Ania Martchenko
live proiezioni Benjamin Sillon
video Piero Viven, Lorenzo Taidelli
movimenti Ivana Messina
direzione artistica e regia Alessia Siniscalchi
«Tanti anni fa ho immaginato un’interpretazione contemporanea del mito di Medea. Non avevo un figlio all’epoca, lasciai morire questa idea e cominciai a creare spettacoli immersivi sul tema della relazione – racconta la regista Alessia Siniscalchi – oggi che ho un bimbo di otto anni è tempo di tornare a Medea». Creare un incontro atipico tra Medea ed Eva, questa l'idea che ha dato vita al progetto che diviene un dialogo tra le opere del grande artista Valerio Berruti, il testo di Paulina Mikol, le fotografie di Giovanni Ambrosio, le musiche di Cristina Barzi e Phil St. George e i video di Piero Viven.