SALA ASSOLI

DAL 26 AL 29 NOVEMBRE

DOV’È LA VITTORIA
testo Agnese Ferro, Giuseppe Maria Martino, Dario Postiglione  
regia Giuseppe Maria Martino                                        
aiuto regia Dario Postiglione
con Martina Carpino, Luigi Bignone, Manuel Severino
luci Sebastiano Cautiero
scene Carmine De Mizio
costumi Federica Terracina
ufficio stampa e comunicazione Rosaria Vincelli
operatori video a grafica Armando Francesco Serrano, Gianluca Cesarano
produzione Teatro di Napoli – Teatro Nazionale, Casa del Contemporaneo

Menzionato all’edizione 2019 di Nuove Sensibilità 2.0 Teatro e Musica, il premio promosso dal Teatro Pubblico Campano, Dov’è la vittoria è un testo che vede protagonisti tre attori, Martina, Massimo e Tullio, che ispirati dalla situazione politica attuale, sono nel pieno di un processo creativo. Stanno costruendo un personaggio controverso, a tratti grottesco, in parte imprendibile: Vittoria Benincasa, leader di un partito di estrema destra candidata alla presidenza nelle imminenti elezioni.

Il modello è forse un personaggio reale, che non nominano mai. Vittoria sta per affrontare il più arduo volo acrobatico della campagna elettorale: è stata invitata a fare un comizio in uno dei più agguerriti centri sociali di sinistra della capitale