Teatro Augusteo




TEATRO AUGUSTEO  Piazzetta Duca D'Aosta  , 263  Tel. 081414243.

24/25 NOVEMBRE PERFORMANCE

con VIRGINIA RAFFAELE

Scritto da VIRGINIA RAFFAELE, GIAMPIERO SOLARI, PIETRO GUERRERA, GIOVANNI TODESCAN
Musica M° TEO CIAVARELLA
Trucchi speciali BRUNO BIAGI e VALERIA COPPO
Regia di GIAMPIERO SOLARI

Performance è il one-woman-show con il quale l’istrionica Virginia Raffaele ha confermato il suo straordinario talento.

Le maschere più popolari, da Ornella Vanoni e Belen Rodriguez, così come i personaggi liberamente tratti dalla realtà come l’eterna esclusa dai talent show musicali Giorgia Maura o la poetessa transessuale Paula Gilberto Do Mar, sono donne molto diverse tra loro che sintetizzano alcune delle ossessioni ricorrenti della società contemporanea: la vanità, la scaltrezza, la voglia di affermazione e, forse, la scarsa coscienza di sé. Il tutto raccontato attraverso la lente deformante e irriverente dell’ironia e della satira, tipici elementi che compongono lo stile di Virginia Raffaele.

I personaggi si avvicendano tra monologhi esilaranti e dialoghi surreali con la vera Virginia Raffaele che, grazie ad un attento lavoro di regia, interagisce con le sue creature come una sorta di narratore involontario che poeticamente svela il suo “essere - o non essere”.

La musica originale del maestro Teo Ciavarella fa da punteggiatura allo spettacolo, accompagnando i personaggi nelle loro performance, sottolineandone i movimenti, enfatizzandone le manie; conferendo allo spettacolo un ritmo forsennato nel cui vortice i personaggi, Virginia e le varie chiavi di lettura si mescolano creando una nuova realtà, a volte folle a volte melanconica.  

POLTRONA  € 39.00 + commissioni  / GALLERIA € 29.00 + commissioni


MARTEDI' 28 NOVEMBRE EDUARDO BENNATO

Torna in teatro il cantastorie che da 40 anni immortala con le sue canzoni il mondo odierno, fatto di buoni e cattivi, sbeffeggiando i potenti e inneggiando alla forza umana del popolo, passando per il più classico tra i sentimenti ispiratori dei poeti della canzone, l’amore.

In scaletta brani epici tratti dai concept-album “Burattino senza fili” (che quest’anno festeggia i 40 anni), “Sono solo canzonette”, “ Abbi dubbi”, “Le ragazze fanno grandi sogni”, “ La fantastica storia del Pifferaio magico”, fino all’ultimo lavoro, “Pronti a Salpare”, albumdi ottobre 2016, ricchissimo di contenuti, in cui Bennato fotografa con la sua caratteristica ironica politica, famiglia, figli, future, senza mai dimenticare le proprie radici.

In merito l’artista afferma: “Viviamo un'era di grandi trasformazioni, di spostamenti biblici. Decine di migliaia, centinaia di migliaia di disperati cercano vie di scampo alle guerre, alla fame, alla miseria e si dirigono verso il conclamato benessere del mondo cosiddetto occidentale. Sono disposti a tutto, sono disperati, sono pronti a salpare! Ma tutti quanti noi dovremmo essere pronti a salpare. Il mondo cambia e dovremo entrare in una altro ordine di idee, guardare le cose da un altro punto di vista. Insomma, non solo gli emigranti ma tutti quanti noi in questo momento particolare dovremmo essere pronti a salpare. Ecco, il mio nuovo album si intitola proprio così…

PREZZI : PLATEA € 40.25 - GALLERIA € 28.75 + COMMISSIONI


GIOVEDI' 30 NOVEMBRE ANDREA SANNINO "ABBRACCIAME"

Il nuovo spettacolo teatrale del cantautore e attore Andrea Sannino è un viaggio attraverso le meraviglie culturali e musicali di Napoli come centro di un mondo, dove i sogni sono il motore di tutto e tutti.

Lo spettacolo scritto dallo stesso Sannino con Pasquale Palma, con la direzione musicale di Mauro Spenillo Pippo Seno, porta in scena sia i brani del primo disco “Uànema!” alcuni di essi già entrati nel cuore e nella voce dei campani, come il brano “Abbracciame”, super suonato dalle radio e campione di visualizzazioni sul web, e quelli inediti del nuovo e secondo album, che sarà presentato proprio in occasione del debutto al Teatro Augusteo.

Andrea Sannino, già protagonista di “C’era una volta scugnizzi” di Claudio Mattone; “Quartieri Spagnoli” di Gianfranco Gallo; tra i protagonisti di “Stelle a metà” di Alessandro Siani; e dopo le tante tappe di Uànema live, presenta al pubblico il suo nuovo show, debuttando per la prima volta da solo, nel teatro che lo ha battezzato e lanciato al grande pubblico.

Un’orchestra dal vivo, diversi attori in scena, tra cui un bambino 'cantastorie', scenografie e palco che si ispirano a un mondo visto con gli occhi di un sognatore, e tanta, tantissima musica, napoletana e 'metro-napoletana'. 

Andrea Sannino, attore, autore e interprete quindi, per uno testo che vuole arrivare al cuore e alla mente del pubblico., per uno testo che vuole arrivare al cuore e alla mente del pubblico. 

PREZZI : PLATEA € 30.00 - GALLERIA € 20.00


LUNEDI' 4 DICEMBRE PAOLA TURCI  "IL SECONDO CUORE TOUR"

Dopo il grande successo del tour estivo, Paola Turci è pronta per tornare sul palco dei teatri più importanti d’Italia con Il secondo cuore tour prodotto e organizzato da F&P Group. Questa nuova avventura live segue una stagione ricca di soddisfazioni e riconoscimenti per la cantautrice romana, tra cui la recente partecipazione come giurata d'eccezione a Venezia74 per Soundtrack Stars Award, che premia la migliore colonna sonora tra quella dei film in concorso. 

Paola Turci in concerto presenterà con la sua grinta ed eleganza le canzoni più conosciute che l’hanno resa una delle artiste più apprezzate del panorama musicale italiano, insieme ai nuovi brani de Il secondo cuore, il disco di inediti che ha conquistato pubblico e critica. 

“Un’emozione da poco”, cover del celebre brano di Anna Oxa del 1978, è il nuovo singolo, che segue il successo di “Fatti bella per te”, brano presentato all’ultimo Festival di Sanremo che ha quasi raggiunto gli 8,5 milioni di visualizzazioni per il videoclip e di “La vita che ho deciso”, canzone scritta con Enzo Avitabile, Giulia Anania, Davide Simonetta e Luca Chiaravalli. 

PREZZI : PLATEA GOLD € 40.25 / POLTRONISSIMA € 36.80 / POLTRONA € 34.50 - GALLERIA CENTRALE € 28.75 / GALLERIA LATERALE € 25.30


MERCOLEDI' 6 DICEMBRE FIORELLA MANNOIA “COMBATTENTE IL TOUR”.

Un anno straordinario per Fiorella Mannoia: il successo dell’album “Combattente” uscito lo scorso autunno, il secondo posto al Festival di Sanremo con “Che sia benedetta”, il ruolo da protagonista al cinema nel film “7 minuti” di Michele Placido, i quasi 80 concerti di “Combattente Il Tour”, in tutta Italia, dai teatri della prima tranche invernale e della seconda in primavera, passando poi ai luoghi prestigiosi e alle suggestive location dell’estate e al gran finale estivo all’Arena di Verona. E questo è stato anche l’anno del debutto televisivo per Fiorella, che ha sorpreso tutti nel suo one woman show “Un, due, tre… Fiorella!”. In onda a settembre, il sabato in prima serata su Rai 1, le due puntate hanno ottenuto un boom di ascolti.

PREZZI : POLTRONA GOLD  € 69.00 / POLTRONISSIMA € 63.25 / POLTRONA € 57.50 - GALLERIA  CENTRALE € 46.00 / GALLERIA LATERALE € 35.65


DALL' 8  al 17 DICEMBRE ROSSO NAPOLETANO - Lezioni D'Amore al mondo

con SERENA AUTIERI 

Regia VINCENZO INCENZO

Quattro giornate d’amore

Serena Autieri raccoglie il canto di libertà di un popolo che, armato solo del suo orgoglio e della sua geniale creatività, ispirato dalla forza inarrestabile del suo Vulcano, durante le Quattro Giornate di Napoli insorse contro l’oppressione per salvare i suoi figli e la sua ricca e gioiosa identità. 

Dodici personaggi e un grande corpo di ballo gravitano tra le rovine di una Napoli allo stesso tempo contingente e fuori dal tempo, che in una sorta di astrazione temporale parla e partecipa, come un coro greco, per bocca dei suoi murales contemporanei. Rosso è il colore dell’amore, della passione, della superstizione, del pomodoro, del sangue, del fuoco, della rabbia, della preghiera e della resistenza. Rosso è il colore del magma, che ribolle eternamente nel Vesuvio così come quel meraviglioso e salvifico patrimonio musicale, che canta incessantemente dal ventre della città per quell’urgenza unica di vivere e di inventarsi. Insieme alla musica, allo spirito popolare, all’ironia, ai vicoli e ai femminielli, al caffè e alle superstizioni, alle Madonne e alla pizza, va in scena l’anima nobile, spregiudicata e intramontabile di Napoli capitale d’Europa.  Napoli è do di petto nella bocca del mediterraneo, che risuona dai bagnasciuga della Turchia, della Spagna e dell’Africa.  Napoli è cucita a mano con spregiudicato talento intorno ad una emorragia di lava. Napoli ha la pelle scura, i capelli ricci, gli occhi a mandorla e il naso greco. È un utero svergognato e mistico, che caccia i padri e trattiene i figli. Il suo sipario è il mare, il suo palcoscenico è il dietro, comico, appassionato e terribile. Napoli è carcere senza chiave e domicilio sublime, sbracciarsi di madonne invocate e ansia di numeri in sonno. Il suo dio si è licenziato dal cielo e fa capoccella dalle quinte nere dei vicoli, a passo di tarantella, immolandosi nel sangue sciolto, nella primiera e nei corni in tasca.Napoli ama talmente tanto la sua lingua da ingravidarla; le sue parole hanno la pancia gonfia e i piedi per aria: non più amore, ma ammor’. Napoli fa miracoli, trasforma farina, mmarola e caffè in luoghi dell’anima. Napoli mischia origine e destino, lacrime e salsedine, gioia e disperazione. 

Napoli è inno eterno alla vita. E non dobbiamo mai smettere di celebrarla.

Sinossi

Settembre 1943. Alla notizia dell’armistizio, Napoli è in festa; anche la panettaia Carmela, ragazza madre, riapre felice il suo forno. Un soldato tedesco, Rafael, approfitta della festa per dichiararsi a lei. Ma dopo poche ore Hitler, dichiarando il tradimento dell’alleata Italia, incarica il colonnello Scholl di prendere il comando di Napoli e punire ogni disertore. Carmela e Rafael si ritrovano tragicamente separati. Dopo i primi tragici eventi, l’uccisione da parte dei nazisti del marinaio Andrea, scatena la rivoluzione; anche il Professore Ferdinando, che ha avuto una storia con la vedova Donna Rosa, mamma di Carmela, e che da anni rivendica la non chiara paternità della figlia, si organizza, con scugnizzi e volontari, forte del suo improbabile passato in politica. Un fugace incontro tra Carmela e Rafael è però fatale alla ragazza, spiata da alcuni Napoletani e accusata di infamia. In attesa di essere fucilata come delatrice, viene tenuta prigioniera. Rafael, in una ronda notturna, organizzata per sequestrare uomini da portare in Germania, irrompe casualmente nella casa di Carmela e conosce la madre e il Professore. Salva loro la vita e apprende che Carmela è tenuta prigioniera dagli stessi Napoletani. Rafael, allo scopo di liberarla, in un atto estremo e disperato uccide un Napoletano e prende i suoi vestiti. Ma nel momento di fuggire mimetizzato con lei, un militare tedesco, scambiandolo per un vero Napoletano spara su di loro. Rafael oppone il suo corpo, salva Carmela ma rimane ucciso. I Napoletani accorsi vedono il corpo di Rafael ai piedi di Carmela e riconoscendo il tedesco credono ad un atto eroico della ragazza, che si riscatta ad un prezzo tragico e beffardo nei confronti della comunità.  La città intanto, dopo una strenua ed eroica resistenza, si libera degli oppressori. Un nuovo sole per Napoli liberata si alza in cielo, mentre Carmela, con la figlia in braccio, va incontro al suo sconosciuto destino.

PREZZI : POLTRONA € 35.00 - GALLERIA € 25.00


DAL 22 DICEMBRE UN ITALIANO DI NAPOLI

con SAL DA VINCI Regia ALESSANDRO SIANI

Scritto da: Alessandro Siani e Sal Da Vinci

Coreografie: Marcello e Momo Sacchetta

Cast: Sal Da Vinci, Lorena Cacciatore,

Lello Radice, Davide Marotta Corpo di ballo: composto da 8 ballerini

Band: composta da 6 musicisti in scena Disegno luci: Francesco Adinolfi

“ITALIANO DI NAPOLI” è il nome di questa nuova commedia musicale di Sal Da Vinci:una riflessione sulla nostra identità di napoletani, di italiani, di cittadini della Repubblica dei Sentimenti. Che poi in fondo, nei sentimenti la sua canzone ha sempre abitato, proprio lì, tra passione e sentimento.Affiancato da una variegata compagnia fatta di attori, fantasisti, acrobati, un trascinante corpo di ballo e un'orchestra dal vivo composta da 6 elementi, Sal racconta la sua versione dei fatti: fra i brani dell’ultimo album dal titolo “NON SI FANNO PRIGIONIERI” che esplorerà i temi a lui più cari da un punto di vista nuovo, frutto anche della partecipazione e collaborazione con i più grandi Autori della canzone italiana, tra i quali spicca il grande Renato Zero, con cui Sal ha condiviso molti brani dell'album ed un emozionante duetto, l'artista racconta il suo punto di vista sul sentimento attraverso i grandi pezzi della sua produzione musicale, senza tralasciare sorprendenti incursioni nel repertorio della musica italiana e della canzone napoletana. Ogni passaggio è lo spunto per una riflessione, un aneddoto, uno sketch. Ogni canzone è la tessera di un affascinante puzzle che diventa l'essenza della nostra anima, dei nostri pensieri, delle nostre emozioni.Uno spettacolo che diverte grazie ai guizzi comici di Davide Marotta e Lello Radice, affascina con la talentuosa Lorena Cacciatore, commuove e fa riflettere.Un viaggio suggestivo e incantato che, grazie alla prodigiosa voce di Sal Da Vinci fa vibrare, ancora una volta, le corde del cuore.C'è un mondo dove la poesia e la musica si incontrano: il teatro! Un luogo vibrante e coinvolgente, le sue strade sono vissute da abitanti magici e surreali...le piazze ricche di saltimbanchi acrobati e voci della luna...e poi i vicoli stretti con muri antichi che si aprono verso il mare ossia verso I infinito. In questo infinito si alterneranno le note, le canzoni e i racconti del protagonista ed ideatore Sai Da Vinci. Un italiano di Napoli che attraverso la sua musica ci trascinerà verso un mondo più vero, senza pregiudizi nè differenze, perchè in fondo sono le differenze a renderci speciali. L'Italia non é uno stivale, ma un essere umano.Je città sono gli organi vitali. Milano potrebbe essere il cervello...Roma l'anima e Napoli il cuore, ma tutto è nelle mani del pubblico. Si nelle mani, perché saranno i vostri applausi, i vostri silenzi e le vostre risate a decretare se per due ore avete vissuto una favola o per una volta e dico una volta, la realtà di questo pazzo paese può essere meravigliosa ad occhi aperti! Alessandro Siani.

PREZZI : POLTRONA € 35.00 - GALLERIA € 25.00


GIOVEDI' 11 GENNAIO TALEQUALEAME...AGAIN

#TaleEQualeAMe…Again
di Gabriele Cirilli, Maria De Luca, Carlo Negri
regia di Gabriele Guidi

di Gabriele Cirilli, Maria De Luca e Carlo Negri Regia di Gabriele Guidi
"La casa nasconde ma non perde" lo diceva nonna Concetta. Ogni pezzettino di vita o ricordo di ognuno di noi è in una soffitta o in una cantina, ma con l'avvento di Internet il nascondiglio viene sostituito da una hashtag dentro il quale puoi conservare le tua emozioni. Gabriele torna in teatro e apre il suo hashtag al suo pubblico proprio sul palcoscenico, l’unico luogo dove l’attore riesce ad essere tale e quale a sé stesso.

PREZZI: POLTRONA € 25.00 - GALLERIA € 15.00


DAL 12 GENNAIO PARENTI SERPENTI 

con LELLO ARENA Regia LUCIANO MELCHIOMA

Un Natale in famiglia, nel paesino d’origine, come ogni anno da tanti anni. Un Natale pieno di ricordi e di regali da scambiare che resta l’unico appiglio possibile per tentare di ravviare i legami famigliari. Immaginare Lello Arena, con la sua carica comica e umana, nei panni del papà – interpretato da Panelli nel film di Monicelli – fa immediatamente sorridere, tanto da ipotizzare il suo sguardo, come quello di un bambino, intento a descrivere ed esplorare le dinamiche ipocrite e meschine che lo circondano, in quei giorni di santissima festività: è un genitore davvero in demenza senile o è un uomo che non vuol vedere più la realtà e si diverte a trasformarla e a provocare tutti. Con questa commedia passeremo dalle risate a crepapelle per il tratteggio grottesco, e a tratti surreale, dei personaggi al più turpe cambiamento di quegli esseri che (chi di noi non ne ha conosciuto almeno uno?) da umani si trasformeranno negli animali più pericolosi e subdoli: i serpenti!

PREZZI : POLTRONA € 35.00 - GALLERIA € 25.00


MARTEDI' 23 GENNAIO UNA SERA ALL'IMPROVVISO !

con PEPPE IODICE 

di Lello Marangio e Peppe Iodice
E’ un recital che si trasforma subito in un happening condito con ospiti e sorprese nel quale l’artista racconta e si racconta spaziando fra i suoi ricordi d’infanzia degli anni 80 e le sue nuove esperienze di marito- genitore, con le sue immancabili stilettate contro gli intellettuali, sino a parlare della crisi economica e dell’attualità più pressante.
Con lui sul palco ci sarà la Intellettwualler band composta da 6 musicisti uniti ad un gruppo di attori, tutti complici e allo stesso tempo vittime sacrificali di Peppe Iodice che renderanno lo spettacolo ancor più esilarante ed imperdibile.

POLTRONA € 25.00 - GALLERIA € 15.00


DAL 26 GENNAIO SPAMALOT 

con ELIO 

SPAMALOT, il musical-parodia della saga di Re Artù e dei suoi cavalieri in cerca del Sacro Graal.

SPAMALOT è il musical basato sul film dei Monty Python, “Monty Python e il Sacro Graal”. La Prima a Chicago, nel 2004, vede David Hyde Pierce come Robin, Hank Azaria come Lancillotto, Tim Curry come Artù e Sara Ramírez come la Dama del Lago. In scena a Broadway dal 17 marzo 2005, con la regia di Mike Nichols, ha vinto 3 Tony Award tra le 14 candidature ottenute, tra cui quello al miglior musical della stagione 2004–2005.
Elio è la punta di diamante di un cast di grandi professionisti del musical.
Una band di dieci elementi suonerà rigorosamente dal vivo 

PREZZI : POLTRONA € 35.00 - GALLERIA € 25.00


7/8/9 FEBBRAIO ENRICO BRIGNANO  "ENRICOMINCIO DA ME!”

Varcato il traguardo del mezzo secolo, a 50 anni tondi tondi, Enrico Brignano non smette di farsi domande. Soprattutto, si chiede se ciò che è diventato è stato il frutto consapevole delle scelte fatte, un disegno del destino oppure una gran botta di cu… riosa casualità.
Campione indiscusso del teatro italiano, amato dal pubblico che lo premia con la sua folta presenza a ogni spettacolo, Brignano è arrivato ai 30 anni di carriera. Ecco perché decide di rimettersi in discussione.
Cosa lo ha condotto dov’è ora?
Enrico intraprende un viaggio nel tempo, attraverso un’analisi attenta di ciò che è stato, ritrovando vecchie conoscenze, strane figure, forse ombre o forse realtà; rinfrescando brani storici della sua comicità, si pone di fronte a bivii da ripercorrere prendendo una strada diversa da quella già fatta, per il gusto di scoprire dove lo avrebbe condotto.
Tra i suoi pezzi forti e nuove situazioni comiche, coadiuvato da strani personaggi dai mille volti, musiche accattivanti e originali scritte da Andrea Perrozzi e Federico Capranica, scene che attraversano il tempo insieme alla storia che viene raccontata, Enrico ricomincia dal principio, ricomincia dal palcoscenico… praticamente ENRICOMINCIA, per darsi la chance di guardarsi dentro, di ritrovarsi e rinnovarsi; per guardare al futuro che gli si prospetta davanti e poter dire a se stesso: “Stavolta ENRICOMINCIO DA ME!”.

PREZZI : POLTRONA GOLD € 69.00 / POLTRONISSIMA € 63.25 / € POLTRONA € 46.00 / GALLERIA CENTRALE € 40.25 / GALLERIA LATERALE € 35.65


DAL 16 FEBBRAIO DIRTY DANCING

Regia di Federico Bellone
Un concentrato di romanticismo, sensualità e musiche travolgenti. Fedele trasposizione teatrale del film ambientato in una lontana estate degli anni ’60, Dirty Dancing il Musical (The Classic Story on Stage) racconta il magico e movimentato incontro tra la giovane Baby Houseman e il fascinoso maestro di ballo Johnny Castle. Nella tipica atmosfera festosa del villaggio turistico nasce la loro storia d’amore, accompagnata da musiche
indimenticabili e balli ad altissima carica s e n s u a l e . G r a z i e a S h o w B e e s, l’intramontabile storia d’amore tra Baby e Johnny continuerà ad appassionare i moltissimi fan in un lungo tour italiano che la vedrà calcare le scene dei più importanti palcoscenici nazionali. L’adattamento del giovane e talentuoso regista italiano ha incontrato il favore della critica, inducendo i produttori del format originale inglese ad assumere la regia italiana quale Regia Ufficiale dello spettacolo internazionale. I dialoghi dell’adattamento italiano sono stati tradotti da Alice Mistroni, mentre le canzoni sono cantate dal vivo in lingua originale, sulle basi.


LUNEDI' 26  FEBBRAIO BRUNORI a Teatro - Canzoni e monologhi 

Brunori torna in concerto con il tour teatrale 

PREZZI: POLTRONISSIMA € 40.25 - POLTRONA € 34.50 - GALLERIA € 25.30


DAL 2 MARZO NO GRAZIE , IL CAFFE' MI RENDE NERVOSO

con PAOLO CAIAZZO

Regia di Lello Arena
Paolo Caiazzo, amato dal pubblico per la sua bravura e per il suo spirito sempre i n t e l l i g e n t e , q u e s t ’ a n n o a r r i v a s u l palcoscenico dell’Augusteo nei panni di Michele Giuffrida, prigioniero a Poggioreale, protagonista del sequel, scritto da Lello Arena, del famoso film del 1982, con protagonisti Massimo Troisi e Lello Arena. Il Commissario e il Giudice lo hanno accusato di aver ucciso Massimo Troisi e James Senese...durante il primo (e unico) Festival Nuova Napoli. La gente crede che si tratti del terribile Funiculì Funiculà, il micidiale serial killer la cui minaccia preferita era "o ciuccio è ferito, ma nun è muorto". Altre sorprese arriveranno dal modo nuovo e insolito di utilizzare lo spazio teatrale.PREZZI : POLTRONA € 35.00 - GALLERIA € 25.00



LUNEDI' 12 MARZO 

LEVANTE "CAOS IN EUROPA TOUR 2018"

Dopo un anno straordinario all’insegna del successo dell’ultimo la-voro discografico “Nel caos di stanze stupefacenti”, del suo primo romanzo “Se non ti vedo non esisti” (Rizzoli), due tour da tutto esaurito e il debutto televisivo a X Factor, la cantautrice torna dal vivo in tour nel 2018 con un nuovo spettacolo.
Con “Caos in Europa tour 2018” Levante porterà all’estero un concerto più rock, adatto ai locali che la ospiteranno.
Da febbraio 2018 Levante torna in Italia con uno spettacolo più rac-colto, più adatto all’atmosfera elegante dei teatri.
“Caos in teatro tour 2018” sarà un tour con appuntamenti nei principali teatri italiani; i brani dell’artista proposti dal vivo avranno ar-rangiamenti del tutto inediti.

PREZZI : POLTRONISSIMA € 35.00 - POLTRONA € 30.00 - GALLERIA € 25.00


MARTEDI' 13 MARZO

PFM " Emotional Tattoos"

FRANZ DI CIOCCIO voce e batteria
PATRICK DJIVAS basso
LUCIO FABBRI violino, tastiere e chitarra
MARCO SFOGLI chitarra
ALESSANDRO SCAGLIONE tastiere
ALBERTO BRAVIN voce, tastiere, chitarra
ROBERTO GUALDI seconda batteria

PREZZI: POLTRONISSIMA € 46.00 / POLTRONA € 35.00   / GALLERIA € 29.00


DAL 15 MARZO PETER PAN 

con SAL DA VINCI

Grande attesa per la nuova edizione di Peter Pan - il Musical, che festeggia nel 2017 undici anni dal suo primo debutto. Lo spettacolo, che ha affascinato migliaia di spettatori, è stato insignito di prestigiosi premi come il Premio Gassman, il Biglietto d’Oro Agis 2006/2007 e 2007/2008. Questa volta Peter Pan vestirà un nuovo abito, quello di Sal da Vinci, uno straordinario interprete sicale che renderà ancora più magico il viaggio nel mondo fantastico dell’isola che non c’è.
Lo spettacolo, prodotto da Cose Production, si avvale come sempre di una grande produzione con un cast formato da 20 perfomer in scena, diretti dal regista Maurizio Colombi che, insieme, animano un mondo magico arricchito di effetti speciali come il volo di Peter, le apparizioni di Trilli, gli immancabili duelli con Capitan Uncino e i suoi pirati, il simpatico Spugna, la vivace compagnia dei Bimbi Sperduti, Giglio Tigrato e il sinistro ticchettio dell’astuto Coccodrillo.
Una grande novità sarà il ruolo che interpreterà Sal da Vinci! Vestirà i panni di Uncino, il canta strorie o il Signor Darling? Questo dipenderà dalle sorprese inserite nella trama dello spettacolo, che offriranno nuovi spunti d’introspezione nei personaggi principali rendendo ancora più coinvolgente lo spettacolo.


DAL 26 MARZO  SAL DA VINCI 

 Casa sua è il palcoscenico.

Sal Da Vinci si è esibito in pubblico per la prima volta ad appena sei anni. Il suo debutto nel mondo della musica nel 1976. Da quel momento in poi tanti successi tra dischi e rappresentazioni teatri, tra le quali ricordiamo: “C'era una volta… Scugnizzi”; “Il mercante di stelle”; “Stelle a metà”; “Italiano di Napoli


DAL 6 APRILE LA STRANA COPPIA 

con CLAUDIA CARDINALE & OTTAVIA FUSCO

di Neil Simon
Regia di Paquale Squitieri

"La strana coppia" di Neil Simon (nella sua versione al femminile) porterà in scena una vera "strana coppia": Claudia Cardinale e Ottavia Fusco, i due grandi amori della vita di Squitieri: la sua storica compagna di vita e la sua ultima e attuale moglie. L'amore non separa, unisce! Questo è quanto Squitieri ci avrebbe voluto raccontare nell'affrontare questa insolita prova registica. Ed è quello che,attraverso i suoi appunti di regia, messi in scena dal suo aiuto-regia prediletto, Antonio Mastellone, riuscirà a restituire al pubblico.Olivia Madison conduce un'esistenza solitaria e disillusa da quando si è separata dal marito. Disordinata e approssimativa, vive da sola in un appartamento trasandato, passando i venerdì sera a parlare di sesso, di gossip e a giocare a poker con le amiche Vera, Michi e Silvia. La routine di Olivia viene sconvolta dall'arrivo di Fiorenza, un'amica appena lasciata dal marito che è l'esatto opposto di Olivia: precisa in modo maniacale, ossessionata dall'ordine e dalla pulizia, piena di allergie e di tic, e incapace di rassegnarsi alla fine del proprio matrimonio.

Fiorenza, Olivia. Vera, Silvia e Michi sono amiche. Come tutte le amiche condividono gioie e dolori, sconfitte e vittorie. Quando Fiorenza è costretta a lasciare casa minacciando il suicidio, alla fine della relazione con Sidney, il rifugio più naturale è il gruppo, la comunità delle amiche.

“Se uno si vuol suicidare qual'è il posto migliore per farlo? Con le sue amiche.”
Lì si può dipanare l'elaborazione del lutto, lì il suo dolore può sposare ed essere sposato da quello di Olivia, anche lei separata irrisolta. Lì il suo dolore può guarire ed essere guarito. Attraverso la lente strutturante dell'ironia Simon rappresenta dei piccoli drammi umani, quelli che tutti conosciamo, rendendoli gioiosi e divertenti, pacificandoli con grazia e delicatezza, costruendo cinque piccole eroine, scarsamente significative ma enormemente rappresentative delle nostre nevrosi, delle nostre manie, dei nostri piccoli desideri, dei nostri banali dolori. 

PREZZI : POLTRONA € 35.00 - GALLERIA € 25.00


DAL 20 APRILE VIKTOR  E  VIKTORIA

con VERONICA PIVETTI

Regia di Emanuele Gamba
Liberamente ispirata all'omonimo film di Reinhold Schunzel Versione di Giovanna Gra Veronica Pivetti si cimenta nell’insolito doppio ruolo di Viktor/Viktoria, nato sul grande schermo e per la prima volta sulle scene italiane nella sua versione originale. Il mondo dello spettacolo non è sempre scintillante, e, quando la crisi colpisce, anche gli artisti devono aguzzare l’ingegno. Ecco allora che Viktoria, talentuosa cantante disoccupata, si finge Viktor e conquista le platee... ma il suo fascino androgino scatenerà presto curiosità e sospetti. Tra battute di spirito e divertenti equivoci si legge la critica ad una società bigotta e superficiale sempre pronta a giudicare dalle apparenze.
Viktoria Weber, intraprendente soprano, che annaspa alla disperata ricerca di una scrittura per arrivare a fine mese, incontra Viktor, attore e cantante che, all’occasione, può diventare ballerina en travesti. Del resto, cosa non si fa per vivere? Sotto la stella della miseria possono consumarsi grandi meschinità, ma anche nascere solide amicizie. Questo avviene fra Viktor e Viktoria. Finché un giorno, a causa delle gelide giornate berlinesi, alle soglie di un provino che potrebbe essere la svolta, Viktor si ammala: e così Viktoria, vestiti i panni dell’amico, decide che andrà al suo posto a sfidare la sorte. Dal suo letto di dolore Viktor insegna all’amica tutti gli escamotages possibili, e al provino Viktoria sfonda riscuotendo un gran successo. Anche Viktor è incantato e, tornando a casa, i due hanno l’illuminazione. “Non un uomo, ma il più grande en travesti che Berlino abbia mai visto”.

PREZZI : POLTRONA € 35.00 - GALLERIA € 25.00