Teatro Mercadante

16, 17 GIUGNO DURATA 1H+30MIN

DANSE MACABRE

IDEAZIONE, REGIA E COREOGRAFIA MARTIN ZIMMERMANN
CREATO CON E INTERPRETATO DA TAREK HALABY, DIMITRIJOURDE, METHINEE WONGTRAKOON, MARTIN ZIMMERMANN
CREAZIONE MUSICALE COLIN VALLON
DRAMMATURGIA SABINE GEISTLICH
STAGE DESIGN SIMEON MEIER, MARTIN ZIMMERMANN
COLLABORAZIONE ARTISTICA ROMAIN GUION
DEVELOPMENT STAGE E COORDINAMENTO TECNICO INGO GROHER
COSTRUZIONE SCENOGRAFIE MAISON DE LA CULTURE DE BOURGES (NICOLAS BÉNARD, LUCAS BUSSY, JULES CHAVIGNY, JEAN-CHRISTOPHE DAVID, LUC RENARD, JOAO DE SOUSA, ERIC VINCENT), ANDY HOHL
COSTUMI SUSANNE BONER, MARTIN ZIMMERMANN
LIGHT DESIGN SARAH BÜCHEL
SOUND DESIGN ANDY NERESHEIMER
MACCHINISTA DI SCENA THIERRY KALTENRIEDER
REALIZZAZIONE COSTUMI SUSANNE BONER
PITTURA MICHÈLE REBETEZ-MARTIN
CREATION STAGE MANAGER ROGER STUDER
DIREZIONE LUCI SARAH BÜCHEL, JAN OLIESLAGERS
DIREZIONE SUONO FRANK BOURGOIN, ANDY NERESHEIMER
STAGE MANAGER ROGER STUDER
FOTO NELLY RODRIGUEZ, BASIL STÜCHELI
AMMINISTRAZIONE E DISTRIBUZIONE ALAIN VUIGNIER
PRODUZIONE INTERNAZIONALE CLAIRE BÉJANIN
COMUNICAZIONE MANUELA SCHLUMPF
UFFICIO TECNICO SARAH BÜCHEL
ACCOUNTING CONNY HEEB
PRODUZIONE MZ ATELIER
COPRODUZIONE FUND OF RESO – DANCE NETWORK SWITZERLAND, CON IL SOSTEGNO DI PRO HELVETIA, SWISS ARTS COUNCIL, KASERNE BASEL, KURTHEATER BADEN, LE VOLCAN, SCÈNE NATIONALE DU HAVRE, LES THÉÂTRES DE LAVILLE DE LUXEMBOURG, L’ODYSSÉE — PÉRIGUEUX, MAISON DE LA CULTURE DE BOURGES / SCÈNE NATIONALE, OPÉRA DIJON, THEATER-UND MUSIKGESELLSCHAFT ZUG, THÉÂTRE DE CAROUGE, ZÜRCHER THEATER SPEKTAKEL
CON IL SOSTEGNO DI BVC STIFTUNG, ELISABETH WEBERSTIFTUNG, ERNST GÖHNER STIFTUNG, FACHAUSSCHUSSTANZ & THEATER BS / BL, STIFTUNG CORYMBOWITH SPECIAL
SI RINGRAZIANO LEONIE-SOPHIE KÜNDIG, DANIELKÜNDIG, SCHAUSPIELHAUS

«Il mio umorismo corrisponde al lato ridicolo del tragico – dice Martin Zimmermann. Spingere il tragico fino alla commedia permette di superarlo. Per me, il tragicomico contiene una violenza e una potenza feroce: è radicale e tagliente, guidato da una certa malizia, ma anche beffardo, preciso e misterioso. È in questa complessità che attingo l’ispirazione del mio lavoro, essa ne è la fonte».

Danse Macabre è la nuova creazione del regista, coreografo e scenografo svizzero Martin Zimmermann. In scena ci sono tre personaggi tragicomici, grotteschi e disadattati ai margini della società che, nella loro angoscia, si ritrovano per caso nello stesso luogo allo stesso momento. In un posto sperduto, che ricorda quasi una discarica abbandonata, il variegato trio decide di andare ad abitare e mettere radici, per rispondere a un innato bisogno esistenziale di vivere in comunità. Nonostante le incomprensioni, i rovesci della fortuna e varie difficoltà relazionali, i tre personaggi riescono sempre a rialzarsi, incontrando lungo la strada esiti inaspettati nelle loro vicende quotidiane sulle quali aleggia l’ombra della morte.

MARTEDI' 21 GIUGNO 2022

DEJEUNER EN L’AIR

CON DANIEL AUTEUIL
COLLABORAZIONE ARTISTICA GAËTAN ROUSSEL 
LUCI JACQUES ROUVEYROLLIS
PIANOFORTE COLIN RUSSEIL
CHITARRA ARMAN MÉLIES
PRODUZIONE ROBIN PRODUCTION

«Un giorno, due o tre anni fa, mentre cercavo una foto che avevo nascosto fin troppo bene – racconta Daniel Auteuil –, ho fatto cadere un libro.
Mentre cadeva, il libro si è aperto sulla prima pagina. Ho riconosciuto immediatamente la calligrafia di mia madre.
“Per Dany mio caro figlio (Dany sono io) ecco le meravigliose poesie di Paul-Jean Toulet da leggere quando sarai grande.
Avignone 1957
Mamma”.

In quel momento pensai che mia madre ci avesse messo molto tempo a capire che ero ormai cresciuto da un po’. Ho letto e riletto queste contro-rime con sempre maggiore trasporto fino a quando, chissà perché, ho cominciato ad associare degli accordi di chitarra a queste emozioni.
A poco a poco, le melodie nascevano su ogni nuova poesia che stavo leggendo. Come Monsieur Jourdain che scriveva prosa senza saperlo, anche io facevo canzoni senza volerlo.
È nato tutto come un gioco nel segreto della mia stanza e poi, quando si ha il cuore troppo pieno, viene fuori il desiderio di condividere. Così, siccome è questa la mia professione, sono passato dalla camera da letto al palcoscenico.
È questo ciò che chiamiamo musica da camera?»

Uno spettacolo musicale in cui Daniel Auteuil ci invita a scoprire l’opera poetica di Paul-Jean Toulet, autore dell’inizio del XX secolo, evocando al contempo anche i versi di altri illustri autori del panorama letterario francese, tra cui Apollinaire e Rimbaud.
Accompagnato in scena da un chitarrista e un pianista, su musiche che l’attore francese ha appositamente scritto per questi testi, Daniel Auteuil recita e canta in un intimo “déjeuner en l’air” ricco di emozioni, tra poesia e canzoni.

VENERDI' 24 GIUGNO 2022

TRIBUTE TO MORRICONE

2 PIANOFORTI PER UNO STRAORDINARIO INCONTRO NEL MONDO DEI SUONI DI ENNIO MORRICONE
CON GILDA BUTTÀ, CESARE PICCO
PRODUZIONE CALMA MANAGEMENT
CON IL SUPPORTO DI YAMAHA MUSIC EUROPE

SABATO 25 GIUGNO 2022
NON PERDERTI NIENTE

CONCERTO AUTOBIOGRAFICO
DI E CON LUCA BARBAROSSA
PRODUZIONE OTR LIVE